Nel pomeriggio del 21 maggio, ha avuto luogo nel “Palácio do Planalto”, la sede ufficiale della Presidenza della Repubblica del Brasile, a Brasilia, un atto di Consacrazione del Brasile a Gesù attraverso il Cuore di Maria, con la presenza del Presidente della Repubblica, Jair Messias Bolsonaro.

L’evento è stato suggerito da padre Oscar Pilloni della radio Gospa Mira di Belo Horizonte, che ha potuto raggiungere la presidenza della Repubblica attraverso il deputato federale Eros Biondini.

L’Atto ha avuto luogo nel Salone “Leste” del Palazzo Presidenziale intorno alle ore 14.00 ed ha visto anche la presenza di P. Enrico Porcu, P. Custodio, P. Leandro Rasera ed altri membri di Alleanza di Misericordia, oltre alle varie Comunità invitate.

Il Vescovo Fernando con le Nuove Comunità.

La statua del Cuore Immacolato di Maria, che dal 2005 era nella nostra Casa di formazione, è stata donata alla Presidenza da Alleanza di Misericordia.

Prima della cerimonia, il deputato Eros Biondini ha sottolineato l’importanza della Madonna di Fatima nella storia attuale delle nazioni, ed ha ricordato l’attacco subito da Papa Giovanni Paolo II e, parallelamente, l’attentato del 2018 all’allora candidato Bolsonaro: “Fu un miracolo per il Presidente non essere morto in quella circostanza”.

Eros Biondini ha poi menzionato le Comunità e le Congregazioni che hanno partecipato all’Atto, ringraziando i loro rappresentanti. Poco dopo, P. Oscar ha dato inizio all’Atto di Consacrazione con il Segno della Croce e con un’Ave Maria, dopodiché ha ricordato le promesse della Madonna di Fatima sull’importanza di consacrare il mondo al suo Cuore Immacolato.

 

P. Enrico saluta il presidente Jair Bolsonaro.

Consacrare è dare a Dio l’autorizzazione di agire” – rivolgendosi al Presidente, si è congratulato con lui per aver accettato questo Atto e per averne preso parte. Ha ricordato poi che diversi leader hanno vinto battaglie dopo aver messo Maria in prima linea nel combattimento.

Subito dopo il Diacono Nelsinho Corrêa, della Comunità “Canção Nova”, ha condotto pregando una decina del Rosario, seguita da una canzone cantata da Suor Patricia Kelly, fondatrice dell’Istituto Hesed, dal titolo “Mia madre e mia regina, io sono tuo e tu sei mia.”

Per la Giornata Mondiale della Gioventù a Panama, Alleanza di Misericordia ha inviato tre missionari della comunità di vita a rappresentare l’intero Movimento in questo momento così prezioso per la Chiesa e così particolare per i giovani del mondo.

Una frase che ha toccato il cuore.
La missionaria Talita Teresa, attuale responsabile del movimento giovanile nell’Alleanza di Misericordia, è stata una delle inviate e ha avuto l’opportunità di partecipare a varie iniziative del meeting. In una breve testimonianza, ha raccontato come è stata l’esperienza a Panama.

Continua a leggere